This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit. By using this website you consent to our use of these cookies. Find out more about how we use cookies and how to manage them by reading ourCookie Policy OK

STUDIO SERGIO BUSSONE
DOTTORE COMMERCIALISTA - REVISORE CONTABILE

CONVERTITA IN LEGGE LA MANOVRA DI FERRAGOSTO

CONVERTITA IN LEGGE LA “MANOVRA DI FERRAGOSTO” DAL 17 SETTEMBRE 2011 L’ALIQUOTA ORDINARIA IVA PASSA DAL 20 AL 21 PER CENTO

 

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze informa che il Decreto Legge 13 Agosto 2011 n. 138 recante “Ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e lo sviluppo”, con le modifiche apportate dalla Legge di conversione  14 Settembre 2011 n. 148 è stato inviato per la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dal giorno 16 Settembre 2011.

Le novità introdotte dalla legge di conversione entrano pertanto in vigore dal giorno successivo, Sabato 17 Settembre 2011.

Le novità di maggior rilievo è

L’AUMENTO DELLA ALIQUOTA IVA DAL 20 AL 21 PER CENTO

Tale aumento si applica alle operazioni effettuate a partire dalla data di entrata in vigore della legge di conversione (Sabato 17 Settembre 2011).

La legislazione IVA individua il momento di effettuazione dell’operazione con criteri differenziati:

  • Cessioni di beni immobili: data di stipula del rogito notarile;
  • Cessione di beni mobili: data della consegna o della spedizione del bene, normalmente attestata dal documento di trasporto:
  • Prestazione di servizi: data del pagamento o data di emissione della fattura (se precedente al pagamento;
  • Acconto pagato per un acquisto: l’acconto mantiene l’aliquota vecchia e quella nuova si applica sul residuo prezzo;
  • Beni prodotti in base a contratti di appalto: sono considerati il risultato di una prestazione di servizio e seguono tale criterio;
  • Corrispettivi registrati senza emissione di fattura: i commercianti al minuto e assimilati devono istituire una nuova colonna sul registro dei corrispettivi per distinguere quell1 da scorporare con la nuova aliquota (eccettati i casi in cui il contribuente si avvale della “ventilazione” dei corrispettivi).
  • Note di variazione ex art. 26: le note di accredito o addebito per rettifiche di fatture già emesse non costituiscono nuove operazioni e pertanto continuano a riportare l’aliquota del documento al quale si riferiscono.
  • Fatture emesse anticipatamente alla consegna o spedizione: fa fede la data di emissione (anche se l’operazione viene effettuata in data successiva)

Per tutti i casi più particolari (non contemplati nell’elenco di cui sopra) si prega di contattare per chiarimenti lo scrivente Studio.

TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE

Viene prevista l’aliquota unica del 20% per le ritenute e imposte sostitutive sui redditi di capitale (interessi su depositi, conti correnti, titoli, ecc) e sui redditi diversi di natura finanziaria dal 1° Gennaio 2012.

Resta invece ferma l’aliquota del 12,50% sui titoli di Stato ed equiparati (compresi i Buoni Postali Fruttiferi.

SI ABBASSA IL LIMITE ALL’UTILIZZO DI CONTANTI

È scesa ad € 2.500,00 la soglia massima per l’utilizzo di denaro contante e titoli al portatore.

Tale limite (prima era a € 5.000,00) riguarda i trasferimenti posti in essere senza l’intervento di Banche o di altri intermediari finanziari.

Il limite riguarda anche il saldo dei libretti al portatore bancari o postali.

ALTRE NORME INTRODOTTE

Riguardano tra l’altro la possibilità di aumento per le addizionali regionali e comunali IRPEF dal 2012, il contributo di solidarietà per i contribuenti con reddito complessivo superiore a 300 mila Euro annui, l’introduzione del reato di “caporalato” (con reclusione fino a 8 anni) per contrastare lo sfruttamento del lavoro nero, l’allineamento dell’età pensionabile delle lavoratrici del settore privato, la sanatoria per i genitori che hanno percepito indebitamente i bonus bebè

 

CIRCOLARI

DECRETO LEGGE “SOSTEGNI”

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 70 del 22 marzo 2021 è stato pubblicato il Decreto Legge 22 Marzo 2021 n. 41 “Misure Urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da COVID-19”

LEGGE DI BILANCIO 2021

Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023

DECRETO “RISTORI-BIS”

Ulteriori misure urgenti in materia della tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese e giustizia, connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO - “D.L. RILANCIO”.

DAL 15 GIUGNO 2020 E’ POSSIBILE INVIARE LA DOMANDA PER OTTENERE IL “CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO” PREVISTO DAL “D.L. RILANCIO”

CREDITO DI IMPOSTA PER I CANONI DI LOCAZIONE - D.L. “RILANCIO”

DAL 6 GIUGNO 2020 OPERATIVO IL CREDITO DI IMPOSTA PER I CANONI DI LOCAZIONE DEGLI IMMOBILI AD USO ABITATIVO E AFFITTO D’AZIENDA PREVISTO DAL D.L. “RILANCIO”.

SCADENZE

STUDIO SERGIO BUSSONE - DOTTORE COMMERCIALISTA - REVISORE CONTABILE 
10040 DRUENTO - Via Torino 60 - Tel. (011) 9845396 - Fax (011) 9846832
Codice Fiscale: BSSSRG55M05L629E - Partita IVA: 06239420018

This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit. By using this website you consent to our use of these cookies. Find out more about how we use cookies and how to manage them by reading ourCookie Policy OK