This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit. By using this website you consent to our use of these cookies. Find out more about how we use cookies and how to manage them by reading ourCookie Policy OK

STUDIO SERGIO BUSSONE
DOTTORE COMMERCIALISTA - REVISORE CONTABILE

FINANZIARIA 2009

FINANZIARIA 2009

Tra le principali novità introdotte dal Decreto Legge 29 Novembre 2008 n. 185 (convertito in Legge 28 Gennaio 2009 n. 2) segnalo quanto segue:

Accertamenti (articolo 27, comma da 1 a 8)

-          viene ampliata la possibilità di usufruire dell’istituto dell’accertamento con adesione: il contribuente può prestare adesione anche ai contribuenti dell’invito a comparire” innanzi al competente ufficio dell’amministrazione finanziaria, per quanto attiene alle imposte dirette e all’iva. (Si riducono alla metà le sanzioni applicabili per le violazioni)

Aziende commerciali in crisi (articolo 19-ter)

-          vengono ripristinati, per il periodo 1° Gennaio 2009 – 31 Dicembre 2011, gli indennizzi per le aziende commerciali in crisi previsti dal DLgs 207/1996.

Viene loro erogato un indennizzo, pari alla pensione minima, per i tre anni precedenti il raggiungimento dell’età pensionabile.

Bonus straordinario (articolo 1)

-          varato un “bonus straordinario” destinato ai soggetti residenti, componenti un nucleo familiare a basso reddito, l’importo del beneficiario è determinato in base al numero dei componenti della famiglia e all’ammontare del reddito complessivo, da un minimo di 200,00 € ad un massimo di 1.000,00 €.

Il bonus riguarda i soli possessori di redditi di lavoro dipendente e pensioni, occasionali e fondiari di limitato importo.

Deduzione dall’IRES e dall’IRPEF della quota IRAP relativa al costo del lavoro e degli interessi (articolo 6, comma da 1 a 4)

-          deducibilità ai fini IRES e IRPEF del 10% dell’IRAP pagata a decorrere dal periodo d’imposta in corso al 31 Dicembre 2008.

Riconosciuto il diritto al rimborso forfetario per il versamenti relativi agli ultimi 48 mesi mediante presentazione di istanza per via telematica all’Agenzia delle Entrate.

Detrazione per la riqualificazione energetica degli edifici (articolo 19, comma 6)

-          modifica alla detrazione per la riqualificazione energetica degli edifici. Soppresso l’assoggettamento dei contribuenti alle procedure di comunicazione anche per gli interventi effettuati nel 2008 (e quindi con effetto retroattivo), facendo decorrere la nuova disciplina per i periodi di imposta successivi a quello in corso alla data del 31 Dicembre 2008. Per le spese sostenute a decorrere dal 1° Gennaio 2009 per la riqualificazione energetica degli edifici la detrazione d’imposta lorda deve essere ripartita in 5 rate annuale di pari importo (anziché in 3 o 10 anni come previsto attualmente).

Documentazione informatica (articolo 16, comma da 12-bis a 12-undicies)

-          Possibilità di tenuta informatica delle scritture contabili delle imprese.

Per le società di capitali, soppressione dell’obbligo di tenuta del libro soci.

Iva per cassa (articolo 7)

-          l’Iva sulle cessioni di beni e sulle prestazioni di servizio diviene esigibile al momento dell’incasso se quest’ultimo è successivo al momento dell’emissione della fattura.

Sono escluse le operazioni effettuate nel confronti dei privati consumatori.

Un decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze determinerà il volume d’affari dei contribuenti nei cui confronti è applicabile la disposizione.

Sono in ogni caso esclusi dall’applicazione del criterio di cassa i soggetti che si avvalgono di regimi speciali IVA e quelli che applicano il regime dell’inversione contabile (reverse-charge)

Il differimento dell’esigibilità dell’IVA è ammesso per un periodo massimo di un anno.

L’efficacia della disposizione è subordinata alla precedente autorizzazione dell’Unione Europea.

Posta elettronica certificata per cittadini e amministrazioni pubbliche (articolo 16-bis, commi 5 e 6)

-          a tutti i cittadini che facciano richiesta, sarà assegnata una casella di posta elettronica, da utilizzare per le comunicazioni con le amministrazioni pubbliche.

Ravvedimento e sanzioni (articolo 16, comma 5)

-          in tema di ravvedimento da parte del contribuente riduzione delle sanzioni amministrative per le violazioni di norme tributarie.

Le sanzioni sono ad esempio ridotte ad 1/12 del minimo nei casi di mancato pagamento di un tributo eseguito nei 30 giorni successivi e ad 1/10 del minimo se la regolarizzazione avviene entro il termine per la presentazione della Dichiarazione.

Recupero crediti inesistenti indebitamente utilizzati in compensazione (articolo 27, commi da 16 a 20)

-          i commi 16-20 recano disposizioni in tema di recupero dei crediti inesistenti indebitamente utilizzati in compensazione.

Sono ampliati i termini per il recupero in riscossione dei crediti indebitamente utilizzati ed aumentare le sanzioni da un minimo del 100% ad un massimo del 200%.

Rivalutazione di beni immobili (articolo 15, commi da 16 a 23)

-          per tutte le società facoltà di rivalutare gli immobili iscritti nel bilancio societario relativo all’esercizio in corso al 31 Dicembre 2007.

Studi di settore (articolo 8)

- revisione congiunturale degli studi di settore con lo scopo di tenere conto degli effetti della crisi economica e dei mercati per determinati settori o aree territoriali.


CIRCOLARI

DECRETO LEGGE “SOSTEGNI”

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 70 del 22 marzo 2021 è stato pubblicato il Decreto Legge 22 Marzo 2021 n. 41 “Misure Urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da COVID-19”

LEGGE DI BILANCIO 2021

Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023

DECRETO “RISTORI-BIS”

Ulteriori misure urgenti in materia della tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese e giustizia, connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO - “D.L. RILANCIO”.

DAL 15 GIUGNO 2020 E’ POSSIBILE INVIARE LA DOMANDA PER OTTENERE IL “CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO” PREVISTO DAL “D.L. RILANCIO”

CREDITO DI IMPOSTA PER I CANONI DI LOCAZIONE - D.L. “RILANCIO”

DAL 6 GIUGNO 2020 OPERATIVO IL CREDITO DI IMPOSTA PER I CANONI DI LOCAZIONE DEGLI IMMOBILI AD USO ABITATIVO E AFFITTO D’AZIENDA PREVISTO DAL D.L. “RILANCIO”.

SCADENZE

STUDIO SERGIO BUSSONE - DOTTORE COMMERCIALISTA - REVISORE CONTABILE 
10040 DRUENTO - Via Torino 60 - Tel. (011) 9845396 - Fax (011) 9846832
Codice Fiscale: BSSSRG55M05L629E - Partita IVA: 06239420018

This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit. By using this website you consent to our use of these cookies. Find out more about how we use cookies and how to manage them by reading ourCookie Policy OK